"San Gerolamo che traduce le Sacre Scritture" (Il Legnanino)


Il restauro riguarda una grande tela del primo ‘700 esposta nella Basilica di San Marco a Milano, opera del pittore milanese Stefano Maria Legnani (1661-1713) detto "il Legnanino"; essa rappresenta San Gerolamo che traduce le Sacre Scritture.

Questo quadro, come l'altra tela gemella "Natività con San Gerolamo" (restaurata da privato, considerati capolavori del Legnanino, di proprietà della Pinacoteca di Brera e da quasi due secoli in deposito a San Marco, provengono dall'antica chiesa dei Santi Cosma e Damiano, costruita verso la fine del 1400 dai monaci dell'ordine di San Gerolamo; essa sorgeva nel luogo in cui attualmente ha sede il Teatro Filodrammatici.

Nel corso del restauro dei due dipinti si è evidenziata una particolarità interessante ed inconsueta: intervenendo nella zona superiore ed inferiore dei due quadri sono emerse porzioni di tela aggiunte per ingrandirli ed adattarli alla forma degli spazi in cui vennero collocati; rimuovendo la ridipintura che le uniformava al dipinto originale, sono emersi frammenti di altri dipinti, la maggioranza dei quali è stata valutata come riconducibile ad un'unica opera settecentesca del pittore emiliano Fra' Stefano da Carpi (Giuseppe Barnaba Solieri, 1710-1796).

 

Tags


Italia nostra Milano newsletter

Tieniti aggiornato sulle nostre ultime novità!